Secca del Dito

Profondità consigliata
Min 16 – Max 56 mt
Fondale
Roccioso
Corrente
Forte
Visibilità
Ottima

una secca che da 60 metri risale fino a – 16, offrendo tutto il bello che ogni subacqueo, anche il più “navigato”, possa chiedere a questa affascinante attività.

Il nome del sito è dovuto non all’ardita morfologia che lo contraddistingue, come verrebbe da pensare, ma a un caratteristico spuntone roccioso sul versante di Ponza che costituisce un punto di riferimento a terra per individuare il cappello della secca.

Caratterizzata da pareti di gorgonie rosse e gialle, molte le aragoste, soprattutto nelle aree più fonde, ma ogni spaccatura della roccia è un microcosmo unico e affascinante, roccaforte di murene, gronghi, musdele